Un nome nuovo per un Comune nuovo

Chi ha deciso che il nuovo comune, istituito con la Legge 1621 del 26 ottobre 1940, si chiamasse proprio “Torviscosa”? Marinotti, diranno alcuni: in parte è vero, ma non del tutto. Fino a quel momento la località si chiamava Torre di Zuino, ma il nuovo insediamento industriale della SAICI SNIA Viscosa, la ristrutturazione delle vecchie case nell’attuale via Roma e, infine, la costruzione di nuovi edifici pubblici e di alcune abitazioni avevano cambiato del tutto la natura e l’aspetto del paese. È sicuramente Franco Marinotti, all’epoca presidente della SAICI e amministratore delegato della SNIA Viscosa, a decidere che il paese deve cambiare nome e che il nuovo toponimo deve contenere le parole “torre” e “viscosa”: questa è infatti l’indicazione che fornisce a Filippo Tommaso Marinetti per la composizione del celebre Poema pubblicato nel 1938. Da questo momento, ci vogliono altri due anni per arrivare al nome definitivo: nel frattempo c’è anche un passaggio intermedio per “Tor Viscosa”, a cui Marinotti pare particolarmente affezionato, tanto che continua a utilizzarlo per un po’ anche nelle comunicazioni ufficiali quando diventa podestà.

“Tor Viscosa” è la forma riportata nel disegno di legge per la costituzione del comune, datato 27 settembre 1940 e presentato dal Ministro dell’Interno Benito Mussolini. Ma è proprio Mussolini a decidere, tre giorni dopo, che è più opportuno che il nuovo comune si chiami “Torviscosa”: si deve a lui, quindi, la paternità del nome definitivo. La forma “Tor Viscosa” viene perciò corretta in “Torviscosa” nel testo di legge definitivo e anche nel Decreto Reale che autorizza la presentazione del disegno di legge, in cui è evidente un trattino di congiunzione tra le due parole.

[LZ]

Per approfondire:
ZUCCOLO L. – PINOS L., Il Poema di Torre Viscosa nei documenti della Beinecke Rare Book & Manuscript Library. Torviscosa, Pro Torviscosa, 2019.
FINCO F. – ZUCCOLO L., Zuins,Torre di Zuino, Torviscosa: una vicenda storica e toponomastica peculiare. «ALSA. Rivista di storia e cultura della Bassa friulana orientale», n.s. n. 3 (Giugno 2012), pp. 26-32.