Pre Zaneto a Malisane

Pre Zaneto a Malisane / [Giovanni Schiff] ; a cura di Serena Fogolini [2020]

Un ritratto del piccolo borgo rurale di Malisana nei primi decenni del Novecento attraverso 6 poesie in friulano di don Giovanni Schiff (1872 – 1947), più noto come “pre Zaneto”: sacerdote e poeta, sempre vicino ai suoi parrocchiani e sensibile ai problemi sociali, pre Zaneto si dimostra, allo stesso tempo, ironico e critico, sferzante nelle sue invettive e fermo difensore della lingua friulana da lui sempre preferita nei suoi scritti, in prosa e in versi.

Pre Zaneto vive per diversi anni a Malisana: prima da bambino, quando la famiglia originaria di Porpetto vi si trasferisce, e poi da sacerdote. A partire dal 1901  frequenta regolarmente Malisana in aiuto all’anziano parroco don Mantoani, che sostituirà poi ufficialmente nel 1908. Rimane a Malisana fino al 1911 e proprio a lui si deve il ritrovamento degli affreschi della chiesa del cimitero nel 1910. Sono anni difficili, che pre Zaneto ricorderà come segnati dalla malaria e dalla generale miseria che all’epoca incombeva su questo lembo di Bassa friulana.